NORMATIVA RIFERIMENTO RADIOAMATORI

FONTI NORMATIVE

 

REGOLAMENTO INTERNAZIONALE DELLE RADIOTELECOMUNICAZIONI

“RADIO REGULATIONS” Ediz. 2012 (approvato da WRC-12), in vigore da 1 gennaio 2013

 

In particolare

Art. 25

“Amateur Services”

e

Risoluzione ITU n.640

Relativa all’utilizzo internazionale, in caso di catastrofe naturale, delle Radiocomunicazioni nelle bande di frequenza attribuite al servizio d’amatore.

 

 

LEGISLAZIONE NAZIONALE

 

DL 01/08/2003 n. 259

“CODICE DELLE COMUNICAZIONI ELETTRONICHE”

Praticamente ha abrogato tutti gli articoli riguardanti i Radioamatori contenuti nelle leggi precedenti (incluso il “Codice Postale” DPR 29 Marzo 1973 n.156)

 

Rimangono in vigore alcune norme contenute nel DPR 5 Agosto 1966 n. 1214

 

 PIANO NAZIONALE RIPARTIZIONE DELLE FREQUENZE (PNRF) 2015

NOTE AL PIANO NAZIONALE RIPARTIZIONE DELLE FREQUENZE 2015

 

RACCOMANDAZIONI CEPT ADOTTATE DAL GOVERNO ITALIANO

 

CEPT TR 61-01: Definisce la LICENZA DI RADIOAMATORE CEPT uniforme per tutti gli stati aderenti alla CEPT. Ne consegue che chi è in possesso di licenza CEPT (tutti i radioamatori italiani) può operare da qualsiasi Stato aderente per un periodo fino a 90 giorni usando il proprio nominativo preceduto dal prefisso dello stato ospite. (Recepita con DM 1/12/90 Ministro Poste e Telecomunicazioni)

 

CEPT TR 61-02: Definisce un programma d’esame armonizzato (HAREC) per l’ottenimento della patente. Superando oggigiorno l’esame in un qualsiasi stato CEPT, si ottiene un certificato che permette l’ottenimento della patente radioamatoriale di un qualsiasi altro stato membro per poi ottenerne la Licenza. Questo serve per soggiorni maggiori a quelli previsti da TR 61-02. La revisione nel 2003 di questa raccomandazione ha tolto l’obbligo della telegrafia negli esami (recepita dallo Stato italiano nel 2005)

 

Disclaimer: tutte le notizie qui fornite sono frutto di ricercerche ed elaborazioni svolte a titolo personale da radioamatori "non addetti ai lavori" e sono fornite "salvo errori ed ommissioni". Si declina, perciò, ogni responsabilità per imprecisoni involontariamente riportate. Chi volesse partecipare ad una più precisa analisi dell'argomento contatti Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.